Andrea Diana presenta la sfida tra Trieste e Brescia

Andrea Diana presenta la sfida tra Trieste e Brescia

Le parole del coach della Leonessa Brescia

“Trieste è uno dei campi più caldi della Serie A, per conquistare i due punti in palio dovremo giocare una partita di altissima qualità”. Questo il pensiero di Andrea Diana, coach della Germani Basket Brescia, che presenta la sfida che la Leonessa disputerà sul campo dell’Alma Trieste, in programma domenica 21 ottobre alle ore 17.

“Arriviamo dalla sconfitta di misura a Varese e della vittoria casalinga con Reggio Emilia – spiega il coach toscano -. Entrambe le partite hanno mostrato degli alti e bassi nell’arco dei 40′ e questo a Trieste non possiamo permettercelo. Trieste è una piazza storica del basket italiano, la squadra è reduce da due sconfitte consecutive e avrà voglia di conquistare la prima vittoria in campionato. Noi vogliamo fare altrettanto, ma per riuscirci dobbiamo cercare di fare una partita di altissima qualità, senza quei momenti di appannamento che in un campo così caldo sarebbero sicuramente molto pericolosi”.

“L’Alma è una squadra molto competitiva, pur avendo avuto diversi infortuni all’inizio della stagione – prosegue Diana -. È una squadra che ha appena firmato Silins e che recupererà Peric, un giocatore di grande esperienza, e forse Wright. Ha un roster importante, di cui fanno parte Cavaliero, sempre in grado di fare prestazioni di altissimo livello, e Sanders, che ha mostrato tutto il suo valore in A2. Contro di loro, la chiave sarà quella di non concedere tiri aperti e non farli correre, perché Trieste quando gioca in contropiede trova sempre grande fiducia”.

“Cittadini e Fernandez? Sono due giocatori che hanno dato tanto alla pallacanestro bresciana, vincendo il campionato di A2 – conclude l’allenatore della Leonessa -. Ho avuto la fortuna di avere Cittadini come capitano nei miei primi due anni e mezzo da capo allenatore, è una persona che mi ha dato tanto e sono orgoglioso di averlo avuto come capitano. Fernandez non è uscito bene dal club e questa è una cosa che dispiace dal punto di vista umano. Adesso però li affrontiamo da avversari e la nostra voglia è quella di vincere la partita”.

[pb-team id=”2308″]

Fonte: Germani Brescia.

Commenta