Andrea Diana: A Belgrado dobbiamo farci trovare pronti mentalmente, fisicamente e tecnicamente

Andrea Diana: A Belgrado dobbiamo farci trovare pronti mentalmente, fisicamente e tecnicamente

Le parole del coach di Brescia sulla sfida in casa della Stella Rossa

“A Belgrado dovremo farci trovare pronti mentalmente, fisicamente e tecnicamente: la parola d’ordine è osare” Questo il pensiero di Andrea Diana, coach della Germani Brescia Leonessa, alla vigilia del match che la sua squadra disputerà sul campo della Stella Rossa di Belgrado nel Round 9 del girone di qualificazione della 7DAYS EuroCup.

“Il futuro in EuroCup dipende da noi, perché vincendo le ultime due partite otterremmo la qualificazione alle Top 16 – spiega il coach toscano -. La prima delle due sfide che ci attendono sarà a Belgrado, in uno dei campi più caldi d’Europa e contro un avversario di grande valore come la Stella Rossa. I serbi arrivano da tre sconfitte consecutive nel girone di ritorno e hanno bisogno di una vittoria per centrare la qualificazione”.

“Nella gara d’andata siamo riusciti a batterli e dovremo far tesoro di quella partita – prosegue l’allenatore della Germani -. Dovremo avere un altro tipo di approccio rispetto quella partita, in cui subimmo un parziale iniziale di 2-24, e un altro tipo di approccio anche rispetto alla gara di Pistoia”.

“La Stella Rossa è una squadra composta da giocatori di grande valore, nella quale l’impatto delle due guardie Ragland e Baron è altissimo – conclude il coach livornese -. L’obiettivo principale sarà quello di pensare prima di tutto a noi stessi: dovremo cercare di arrivare alla palla a due pronti mentalmente, fisicamente e tecnicamente alla palla a due. La parola d’ordine al Pionir sarà osare!”

Fonte: Ufficio Stampa Leonessa Brescia.

Commenta