Andrea Danna rinnova per tre anni con l’Olimpo Basket Alba

Il playmaker rinnova per tre anni

L’Olimpo Basket Alba è lieta di annunciare l’accordo triennale con il capitano Andrea Danna, il primo
giocatore del roster della prima squadra che affronterà la Serie B Old Wild West!
Sarà dunque nuovamente la guida sul campo della squadra biancorossa e allenerà anche nel settore
Minibasket, con un progetto di crescita pluriennale.
Profilo
Andrea Danna è un play maker di 180 cm e 78 kg, classe 1990 figlio d’arte, il padre Federico ha allenato in
Serie A ed A2. Inizia a giocare a pallacanestro a Biella e, dopo l’intera trafila delle giovanili, debutta in Serie
A nel 2008. Seguono quattro anni al CUS Torino e poi due esperienze toscane, nel 2013/14 a Martina
Franca e nel 2014-15 a Cecina in Serie B. Dopo il ritorno a Biella in A2, arriva poi in biancorosso alla Witt-S.
Bernardo nel gennaio 2018. Da allora è stato una delle colonne della squadra, conquistando la salvezza
prima e gli storici playoffs di Serie B appena pochi mesi fa.
Nell’ultimo campionato ha collezionato 10,3 punti e 3,4 assists di media a partita, tirando con il 49% da due,
il 40% da tre punti ed il 76% dalla lunetta. Nel corso della sua esperienza albese ha anche allenato alcuni
gruppi del Minibasket, oltre che ad aver seguito progetti nelle scuole e camp estivi.
Nella prossima stagione Andrea Danna sarà nuovamente il faro della squadra, con l’obiettivo di provare a
stupire ancora tutta la Serie B. Inoltre sarà ancora parte dello staff del settore Minibasket e l’intento
societario con il contratto triennale è anche quello di fare crescere Andrea Danna come allenatore
all’interno del proprio vivaio.
L’intervista
Andrea Danna ricomincia una nuova avventura in biancorosso e come primo intento c’è quello di creare un
gruppo vero: “Ho impressioni positive perché l’intento è di ripartire da una buona parte del gruppo
dell’anno scorso. Dunque, ci sono i presupposti per una stagione buona, in cui arriveranno anche ragazzi
nuovi che ci daranno una mano e con cui speriamo di riuscire a ricreare un vero gruppo come l’anno scorso.
Dovremo essere bravi noi giocatori a far sì che questo possa succedere e se ci riusciremo sarà già il modo di
iniziare la stagione con il piede giusto”.
Dopo la grande cavalcata della scorsa stagione, non sarà facile provare a raggiungere nuovamente lo stesso
livello, ma l’intento è quello di provare ancora a stupire: “Credo che l’anno scorso non si sia fatto un
miracolo, ma siamo stati bravi a far valere le nostre potenzialità. Abbiamo anche qualche rammarico di aver
finito la nostra corsa in due partite punto a punto contro la squadra che è poi stata promossa in A2.
L’obiettivo sarà quello di provare a confermarci seppur senza alcuni giocatori importanti tra cui
Dell’Agnello. La cosa più importante sarà cercare di mantenere uno zoccolo duro che possa far fruttare
l’esperienza fatta insieme l’anno scorso. Piano piano vedremo dove possiamo arrivare”.
Il percorso da giocatore continuerà sui binari paralleli di quelli da allenatore, sulla base di un contratto di
tre anni: “Sono felice di poter restare qui a lungo perché mi sono trovato benissimo ed erano diversi anni
che cercavo un’opportunità e una situazione così. Sono contento che la Società punti su di me anche per un
percorso di crescita come allenatore e speriamo di arrivare insieme il più lontano possibile!”
L’Olimpo Basket Alba è felice di poter ripatire dal proprio capitano, su molti fronti, con la speranza che le
prossime stagioni siano ricche di nuove emozioni e soddisfazioni.

Commenta