Con il sudore di un overtime l’Alma Trieste chiude il suo periodo di crisi, Torino ancora ko

Con il sudore di un overtime l’Alma Trieste chiude il suo periodo di crisi, Torino ancora ko

Finisce 115-110 al primo supplementare per la squadra di Dalmasson

Con il sudore di un overtime l’Alma Trieste chiude il suo periodo di crisi, e dopo quattro sconfitte in fila arriva il successo sulla Fiat Torino. Niente da fare per i piemontesi, al sesto ko consecutivo, ma ancora una volta volitivi, capaci di tenere vivo il match anche dopo la schiacciata di Williams Mosley del +6 con 25” da giocare.

Gara vera, che nel primo quarto è festival degli attacchi, con il 30-27 finale che è figlio dei 10 punti e 3 rimbalzi di Knox, degli 8 di Zoran Dragic, degli 11 di un Portannese che ha 3/3 dall’arco.

Secondo quarto che segue l’esempio, per un 50-50 che lancia i 14 punti di Zoran Dragic, come un Portannese che sale a 4/5 dall’arco.

La ripresa è battaglia, che pare decidersi con le tre bombe di Cavaliero per un +4 all’ultimo minuto che sa di garanzia. E invece Moore si prende a 2” dalla sirena il fallo dall’arco, e dalla lunetta non trema per il 3/3 che vale l’overtime.

Negli ultimi 5′ l’Alma Trieste non perde il manico della gara, ed è 115-110, anche grazie ai 48 punti della panchina. 22 punti dell’ex Wright, Mosley da 13 punti e 11 rimbalzi, a Torino non bastano i 22 di Moore e i 21 con 6 assist di Hobson.

[pb-game id=”399126″]

 

Commenta