UPDATE: Allarme rosso in casa Red October Cantù: stagione a rischio?

UPDATE: Allarme rosso in casa Red October Cantù: stagione a rischio?

Dichiarata la bancarotta per la Red October. Fermati i lavori dell'acciaieria, che però sono ripresi, e bloccati i conti di Dmitry Gerasimeko. Avvertite FIP e LBA

Allarme rosso in casa Red October Cantù. Secondo quanto riportato da Time Out, inserto settimanale de La Gazzetta dello Sport, il dg del club, Andrea Mauri, avrebbe contattato FIP e LBA per comunicare una situazione societaria molto complicata.

Il tutto nasce da una decisione del governo russo, che ha fermato i lavori delle acciaierie del proprietario del club, Dmitry Gerasimenko, bloccando anche tutti i conti correnti riconducibili allo stesso.

La domanda è dunque come possa la Red October Cantù portare a conclusione la stagione, il cui valore economico sarebbe intorno al milione di euro.

Su Time Out ampio servizio sulla vicenda.

Come riportato da Pravo.ru ma anche da tanti altri media russi, è stata dichiarata la bancarotta per Red October.

Secondo Pravo, la Red October deve a FTS (Federal Tax Service) oltre 130 milioni di rubli (al cambio in euro 1.705.679,01).

E’iniziato così il procedimento per la bancarotta per i prossimi sei mesi.

I rappresentanti della Red October Cantù nel corso dell’udienza hanno detto che la società ha pagato tutto quello che doveva all’FTS e pagato tutti i debiti e che quindi il procedimento doveva essere fermato.

Ma la corte ha rigettato l’istanza della Red October Cantù ed ha rifiutato di posticipare l’udienza.

Il procedimento di bancarotta terminerà il prossimo 7 maggio 2019.

I rappresentanti dell’FTS hanno detto di voler dichiarare la bancarotta per il fatto che alla fine del 2017 il debito totale era di 8.5 miliardi di rubli (euro 111.525.166,07) ed i debiti aumentavano.

I debiti della società superano ora i 130 milioni di rubli, ha continuato il rappresentante del governo.

Commenta