Alessandro Toti: Sono sempre stato il primo tifoso della Virtus, per me è un amore immenso

Alessandro Toti: Sono sempre stato il primo tifoso della Virtus, per me è un amore immenso

Le parole di Alessandro Toti, presidente della Virtus Roma: Il problema è che ancora una volta abbiamo ricavi inadeguati. Siamo, assieme a Trieste, l’unico club senza un title sponsor. E questo ci penalizza

Alessandro Toti, presidente della Virtus Roma, ha rilasciato una lunga intervista ad Andrea Barocci de Il Corriere dello Sport per parlare dell’inizio di stagione da quattro vittorie in otto partite.

Il nostro primo obiettivo era e rimane la salvezza. Ancora non abbiamo ottenuto nulla però ci stiamo allontanando dalla zona bassa della classifica. Magari questo ci darà un po’ di consapevolezza e fiducia nei nostri mezzi per potere, chissà, guardare più in alto, senza dimenticare il nostro traguardo” ha detto Toti. “Ho preso il posto di mio padre per senso di responsabilità. Sono sempre stato il primo tifoso della Virtus che per me è un amore immenso” ha continuato Alessandro Toti. “Il mercato lo abbiamo sondato però ora abbiamo deciso di aspettare” ha aggiunto il numero 1 del club. “Da tanto tempo la famiglia Toti da sola si fa carico delle grandi spese della pallacanestro romana. Lo stiamo facendo anche quest’anno per questo non riteniamo corretto fare un ulteriore investimento. Il problema è che ancora una volta abbiamo ricavi inadeguati. Siamo, assieme a Trieste, l’unico club senza un title sponsor. E questo ci penalizza. Così come siamo tra le ultime società per abbonamenti sottoscritti e presenze spettatori”.

Commenta