Alessandro Frosini: Smentisco fratture nello spogliatoio. Ci serve un trascinatore emotivo

Alessandro Frosini: Smentisco fratture nello spogliatoio. Ci serve un trascinatore emotivo

Le parole del DS della Grissin Bon: La squadra è nuova, anche se non completamente, e deve trovare una propria identità difensiva

Alessandro Frosini, DS della Grissin Bon Reggio Emilia, ha parlato a La Gazzetta di Reggio per analizzare il momento della squadra che ha iniziato la stagione con una vittoria e due sconfitte.

Questo un estratto delle sue parole.

Squadra. A questa squadra serve un trascinatore emotivo che sia riconosciuto tale anche dai compagni. La squadra è nuova, anche se non completamente, e deve trovare una propria identità difensiva.

Ricky Ledo. La squadra ha bisogno del suo talento. Non ci sono fratture nello spogliatoio si deve solo lavorare per trovare la quadra.

Eric Griffin. Non ha reso come ci aspettavamo da lui, non lo nascondo, è stato carente nella fase difensiva e mi viene da pensare che con la Fiat sia incappato in una brutta serata. Contro Cantù non dovrà capitare,

 

 

Fratture nello spogliatoio. Lo smentisco. Domenica abbiamo registrato solo un paio di episodi di insofferenza in seguito a sostituzioni. Ci sono delle problematiche, questo sì. Ora siamo una squadra che non va completamente nella stessa direzione. Abbiamo ancora giocatori da scoprire e da capire, e loro devono capire cosa noi vogliamo da loro.

Leonardo Candi. Candì deve diventare un giocatore sempre più importante. In difesa ha già un profilo di alto livello, ora deve lavorare anche sugli altri aspetti. Con Torino ha distribuito 12 assist e piano piano devono arrivare anche i punti.

Commenta