Daye la salva, Watt la premia: l’Umana Reyer Venezia batte l’Acqua San Bernardo Cantù

Daye la salva, Watt la premia: l’Umana Reyer Venezia batte l’Acqua San Bernardo Cantù

Una tripla di Austin Daye per l’overtime, il recupero di Michael Bramos e il canestro e fallo di Mitchell Watt premiano l’Umana Reyer Venezia nella maratona con l’Acqua San Bernardo Cantù

Una tripla di Austin Daye per l’overtime, il recupero di Michael Bramos e il canestro e fallo di Mitchell Watt premiano l’Umana Reyer Venezia nella maratona con l’Acqua San Bernardo Cantù .

La squadra di Walter De Raffaele chiude una striscia di due ko in fila e allontana la possibilità di aggancia della Vanoli Cremona . La squadra di Nicola Brienza getta alle ortiche una grande occasione nel finale dei regolamentari, e conosce un duro ko nella corsa playoff.

94-90 il finale.

[pb-game id=”399195″]

OVERTIME

De Nicolao firma il sorpasso dall’arco, i due attacchi prendono il comando delle operazioni in avvio, Tonut segna 4 punti rispondendo ai colpi canturini (84-83), Frank Gaines mette una comoda tripla per l’84-88 con 2.26 da giocare. A 32’’, De Nicolao dalla lunetta ha l’occasione del sorpasso: 2/2 e 91-90. Quindi la decide Mitchell Watt: recupero di Bramos su Carr, palla al centro che segna e subisce il fallo per il 94-90.

4° QUARTO

Geyy Blakes pareggia i conti con una tripla dopo 2’ di gioco, Tyler Stone si prende un discutibile tecnico e chiude la sua gara per cinque falli quando si entra negli ultimi 7’. Si alza la tensione, tecnico anche a Walter De Raffaele per un sospetto «attacco» al ferro di Davis in fase di rimbalzo offensivo, Gaines fissa dalla lunetta addirittura il sorpasso. Davon Jefferson, sempre battezzato nei jumper dalla media dalla difesa di Venezia, mette il 66-69 quando si entra negli ultimi 5’. Gaines produce il 68-73, con MarQuez Haynes l’Umana è in rottura prolungata, De Raffaele getta nella mischia De Nicolao nel momento chiave, con Gerry Blakes a fare 2/2 per il 68-75 a 3.10. Il numero 4 regala due liberi troppo facili al play di casa, ma è lo stesso De Nicolao a mancare la tripla del 74-76 a 90’’. Il finale resta concitato: a Jefferson viene fischiato fallo a rimbalzo offensivo a 46” sul +4 e in bonus. Anche Michael Bramos trema dalla lunetta (0/2, 19/30 di squadra), poi a rimbalzo offensivo trova il -2 con 10”. Gaines trema dalla lunetta, Austin Daye impatta dall’arco sulla sirena.

3° QUARTO

Austin Daye e Mitchell Watt sono gli ingredienti del tentativo di fuga casalingo sul 50-40, le triple di Gerry Blakes e Andrea La Torre (terza tripla in stagione) riporta Cantù sul 52-48 quando si entra negli ultimi 5’. De Nicolao rompe il parziale di 0-7. Schiacciata pazzesca ad una mano di DJ Kennedy per il 58-52, 58-54 a fine terzo quarto.

2° QUARTO

41-37 a fine primo tempo, 8 punti e 4 rimbalzi per Mitchell Watt con 4/4 da 2. 7 per Bramos e Kennedy, dati a pezzi alla viglia, ma in campo al posto di Stone. Per Cantù sono 16 di Davon Jefferson cn 6/10 da 2. 6 per Davis.

1° QUARTO

Avvio canturino, poi la Umana Reyer Venezia prende le misure. 18-14 dopo 10’ con il 3/5 di casa dall’arco, 4 punti di Mitchell Watt con 3 rimbalzi e nessun errore dal campo, mentre Cantù ne ha 8 da Davon Jefferson con 3/5 da 2.

Commenta