Al Horford sarebbe rimasto ai Celtics se avesse saputo dell’arrivo di Kemba Walker?

Le dichiarazioni del big man di sicuro non faranno piacere ai tifosi dei 76ers

Al Horford ripercorre la sua Free Agency con il Boston Herald: “Una volta finita la stagione, tutti sapevamo che Kyrie se ne sarebbe andato. Nonostante tutti gli ottimi giocatori del roster, non siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi prefissati. Ho iniziato a valutare la mia carriera e gli anni che mi restavano da giocare, e pensavo che ai Celtics sarebbero serviti un paio di anni per tornare competitivi. Poi c’era il discorso dei soldi, non siamo riusciti a trovare un accordo. A quel punto ho deciso che avrei cercato un posto dove guadagnare la cifra che penso di valere, e che allo stesso tempo mi consentisse di giocare fin da subito per il titolo. So che Boston dal suo punto di vista ha cercato di fare il possibile per tenermi, ma continuavano a parlare della mia età….E’ stata dura decidere di rifiutare”

Poi Horford spiega che anche l’eventuale permanenza di Kyrie Irving non avrebbe cambiato la situazione: “Sarebbero serviti comunque cambiamenti importanti tra i giocatori, era chiaro che quel gruppo non era in grado di coesistere”

Infine, l’ex Florida ammette che avrebbe potuto cambiare idea se avesse saputo prima dell’arrivo di Kemba Walker: “Non voglio pensare troppo al passato, ma, sì, sarebbe stato completamente diverso”.

Horford ha firmato con i 76ers un quadriennale da circa 109 milioni, con 97 milioni garantiti.

Fonte: Boston Herald.

Commenta