Ainge: Non avrei scelto Rondo se non avessi avuto la possibilità di guardarlo negli occhi

Photo: Matteo Marchi
Photo: Matteo Marchi

Rondo venne scelto al n.21 nel Draft 2006

Danny Ainge di recente ha parlato con i media del suo lavoro in vista del prossimo Draft, dove i Celtics avranno con ogni probabilità ben 3 scelte al primo giro.

“Non è complicato, devi comunque guardare e studiare i giocatori, prendere informazioni sul loro background e su ogni aspetto del loro gioco. Continuiamo a lavorare pensando che il Draft si svolgerà il 25 Giugno, anche se crediamo che sarà posticipato. Ci è stato permesso di chiamare i vari senior della Draft Class, ma per avere contatti con i prospetti che si dichiarano in anticipo dobbiamo aspettare la lista ufficiale. C’è comunque un lavoro importante di preparazione. Vedere dal vivo i prospetti non è fondamentale ma può essere importante in alcuni casi. Ad esempio, non avrei scelto Rondo se non avessi avuto la possibilità di incontrarlo, di vederlo lavorare, e di guardarlo negli occhi. Allo stesso tempo scegliemmo Avery Bradley senza nessun workout, così come Steve Nash quando ero ai Suns. Bisogna essere preparati per ogni situazione, noi lo saremo…”

Commenta