Aguilar “rimesso in piedi” dall’amico spagnolo Ortega: E’ venuto a Reggio e mi ha sistemato

Aguilar “rimesso in piedi” dall’amico spagnolo Ortega: E’ venuto a Reggio e mi ha sistemato

Aguilar è tornato domenica scorsa anche grazie all'aiuto del suo amico fisioterapista Ortega

Pablo Aguilar ha avuto una serie di problemi fisici nelle ultime settimane ma nella sfida di domenica scorsa contro la OriOra Pistoia è riuscito a tornare in campo anche grazie alle sapienti mani del suo fisioterapista ed amico Raphael Ortega. Arrivato dalla Spagna proprio per aiutare il lungo a rientrare in campo quanto prima.

Queste le parole di Aguilar a Il Resto del Carlino.

“Raphael Ortega è prima di tutto un amico ed è anche il mio fisioterapista personale. Conosce il mio corpo come nessun altro. Quindi tutte le volte che, in carriera, ho avuto un problema fisico mi ha sempre aiutato. Per questo, in accordo col fisioterapista della Pallacanestro Reggiana, Stefano Bini, abbiamo deciso di consultarlo. Lui è venuto qua ed è stato molto importante per sistemare la situazione” ha detto Aguilar che ha parlato anche della corsa salvezza. “Di sicuro aver sconfitto una diretta avversaria e ribaltato la differenza canestri è stato molto importante. Aiuta inoltre ad avere meno pressione e ci ha dato la consapevolezza di poter giocare alla pari con tutti, nelle sette finali che ci aspettano”.

Commenta