ACB #8 – Il Baskonia perde il passo, continuità Andorra, la sorpresa è Badalona

Foto: Liga ACB D. Grau
Foto: Liga ACB D. Grau

Dopo l'ottava giornata di Liga ACB restano ancora in testa solo Real Madrid e Barcelona. Badalona è trascinata da Laprovittola, Saragozza scopre il nuovo Seibutis

Il triumvirato in vetta alla Liga ACB è durato soltanto una giornata. L’ottavo turno in Spagna, infatti, ha visto il tonfo esterno del Baskonia che, quindi, non riesce a tenere il passo di Real Madrid e Barcelona. I baschi cadono ad Andorra, così è giusto rendere merito alla squadra di Michele Vitali (7 punti) capace in otto giorni di battere prima il Real Madrid a Madrid poi il Baskonia (93-73) in casa. Due successi che valgono l’ottavo posto, per una squadra che ha come obiettivo quello di entrare tra le prime otto.

 

Le due big vivono una giornata più che mai tranquilla: +32 del Barça su Murcia (cinque giocatori in doppia cifra, 18 punti per Jaka Blazic), +15 dei Blancos a Fuenlabrada (17 punti del solito Sergio Llull). Eccezion fatta per il tonfo del Baskonia, però, la vetta non fa notizia visto che le otto delle prime nove squadre hanno tutte trovato il successo. Certo, fa effetto trovare al quinto posto lo Joventut Badalona, ma se Nicolas Laprovittola continua ad offrire prestazioni come contro Obradoiro (22 punti e 5 assist) allora è lecito sognare. Anche perché il play argentino viaggia a 14.4 punti e 7.8 assist di media a partita dimostrando come quello di sabato non sia stato affatto un exploit.

 

Tra le big anche Saragozza, che contro l’Estudiantes trova la quarta vittoria in campionato. Mix di esperienza e gioventù, con il season hign dell’ex Openjobmetis Varese, Stan Okoye (19 punti in 24’) e un rinato Renaldas Seibutis , 18 punti con 10/11 ai liberi e sempre in doppia cifra nelle ultime tre partite. Ecco, da contraltare invece proprio la terza sconfitta consecutiva dell’Estudiantes, cui non bastano i 12 punti e 6 rimbalzi di Alessandro Gentile . Due vinte e 5 perse il record della squadra madrilena, che deve però recuperare ancora la partita con Murcia. A differenza degli altri anni, però, il fondo della classifica è più infuocato che mai. Non c’è una squadra sulla carta già spacciata, per questo togliersi dal fondo è il primo obiettivo anche dell’Estudiantes. Prima di pensare di poter pensare in grande.

 

[pb-game id=”400434″]

[pb-game id=”400433″]

[pb-game id=”400430″]

[pb-game id=”400435″]

[pb-game id=”400431″]

[pb-game id=”400437″]

[pb-game id=”400438″]

[pb-game id=”400436″]

[pb-game id=”400432″]

Commenta