7DAYS Eurocup Finals G2: Alba all’ultimo respiro, Valencia cede in OT, 95-92

7DAYS Eurocup Finals G2: Alba all’ultimo respiro, Valencia cede in OT, 95-92

Drammatica gara 2 a Berlino dove l'Alba la spunta su Valencia dopo un overtime forzando gara 3, in programma lunedì in Spagna.

Autentica battaglia a Berlino con l’Alba che forza gara 3 piegando, dopo un overtime, Valencia. Spagnoli ad un passo dalla vittoria ma è l’ex casertano Siva e forzare il supplementare. Decisivo l’impatto di Giedraitis e dell’ex di giornata Sikma. Non basta agli ospiti, che pagano le troppe palle perse, la gran serata di un super Van Rossom,

LA GARA
Parte meglio l’Alba con Hermannsson ma Valencia colpisce subito dal perimetro con San Emeterio, 4-6. Berlinesi che cercano più il gioco interno, spagnoli più perimetrali con Van Rossom che sigilla il primo mini break ospite, 10-15. Reazione dei padroni di casa affidata alle triple di Wagner, lavora bene a rimbalzo offensivo la squadra di Aito che chiude avanti alla prima sirena grazie agli squilli di Sikma e Siva, 23-21. Meno brillanti gli attacchi nel secondo periodo, si svegliano gli eroi di gara 1 Thomas & Thomas, è ancora parità a quota 29 al 15′. Spallata tedesca con Giedraitis in evidenza, 40-33, gli ospiti restano a contatto con San Emeterio all’intervallo, 42-39. Più aggressivi Sikma e compagni dopo la pausa lunga che continuano a dominare a rimbalzo d’attacco, 47-42. Un antisportivo fischiato a Clifford cambia di nuovo l’inerzia della sfida, capitalizzano gli spagnoli che mettono la freccia con il semigancio in avvicinamento di Will Thomas, 47-48. Non molla l’Alba sospinta dai 15mila della Mercedes Benz Arena, la premiata ditta Hermannsson-Giedraitis per il nuovo più 4, 57-53. Sale il nervosismo in casa iberica, falli in attacco e qualche palla persa inusuale per la truppa di coach Ponsarnau, la classe di Dubljevic lascia la gara ad un solo possesso alla penultma sirena, 62-59. Sale di colpi la battaglia, VAlencia mette il naso avanti con l’appoggio di Labeyrie, i padroni di casa si aggrappano ai rimbalzi d’attacco, 64-68. Giffey infiamma la tifoseria berlinese, Van Rossom è un killer letale dall’arco, Sikma lascia la sfida ad un solo possesso a 2′ minuti dal termine, 73-75. Thiemann mette il 2+1 del sorpasso ma Valencia ha mille vite, 78-80 con Van Rossom immenso. Siva fa 1/2 dalla lunetta, San Emeterio non sbaglia, 79-82. E’ una gara di nervi, situazione ribaltata con il grande veterano che sbaglia mentre Siva non fallisce, ed è ancora l’ex casertano a forzare l’overtime in penetrazione, 83-83. L’inerzia passa totalmente nelle mani dei padroni di casa, prende fuoco Giedraitis, Sikma mette la tripla frontale che profuma di gara 3, 89-83. Il cuore infinito di Van Rossom lascia in corsa Valencia, Berlino ha più rabbia ed energia con Nnoko protagonista, 93-88. Sikma sbaglia la tripla del KO e da ancora una chance agli spagnoli, Van Rossom per il meno 1, 93-92. Ha anche la chance per mettere la freccia Valencia ma Matt Thomas sbaglia, Sikma fa 2/2 dalla linea della carità, lo stesso grande ex di giornata mura ancora Matt Thomas che va corto per il tiro del secondo overtime.

ALBA BERLINO: Giedraitis 17, Hermannsson e Siva 14
VALENCIA: Van Rossom 22, San Emeterio 16, W. Thomas 15

Commenta